ON THE ROAD (Jack Kerouac – I edizione Medusa 1959; edizione Numeri Primi 2012 )

di w o r (l) d s

ON THE ROAD

Quotes

Cos’è quella sensazione che si prova quando ci si allontana in macchina dalle persone e le si vede recedere nella pianura fino a diventare macchioline e disperdersi? – E’ il mondo troppo grande che ci sovrasta, è l’addio. Ma intanto ci si proietta avanti verso una nuova folle avventura sotto il cielo”.

*

 “Quella strada del passato si srotolava confusamente  di fianco a noi come se la tazza della vita si fosse rovesciata e ogni cosa fosse impazzita

 

Emozioni che corrono, frammenti di attimi, ricordi e riflessioni che si susseguono veloci, feroci; a volte contorcendosi a volte più lineari, ma senza una vera sosta. Amicizia, musica, desiderio, tormento; voglia di scoprire, sperimentare e conoscere.
Voglia di andare.
Un libro che con le sue descrizioni ha la capacità di trasportare il lettore attraverso l’America degli anni 1945-50 con la stessa foga, rapidità, eccitazione e frenesia del protagonista.

Un libro per niente facile,a mio avviso troppo “affannoso”, ma che senza dubbio non lascia indifferenti.

 Trama: Dopo un’esperienza solitaria in autostop attraverso l’America, Sal decide di rimettersi in viaggio con l’amico Dean sulle interminabili autostrade americane. Un percorso che li porterà da New York al Messico,in un viaggio di passione, delirio, amore, amicizia e cruda realtà.

Suggerimenti: leggerlo con una cartina degli Stati Uniti d’America alla mano… Colonna sonora? Tame Impala, Yeahsayer e Dumbo Gets Mad.

 

Frances

*

Emotions that run fast, fragments of moments, memories and reflections that follow one another;  quick, fierce, sometimes contorted sometimes more linear, but with no end; no break. Friendship, music, desire, torment and a strong wish to discover, to experience, to learn…
This is a book that with its descriptions has the ability to haul the reader through the America of 1945-50 with the same frenzy, passion and excitement of the main characters.
Not  an “easy” book, sometimes a bit too much “restless” in my opinion, but definitely an opera that do net leave indifferent.

 Plot: After a lonely hitch-hiking journey across America, Sal decides to go back on the road  with his friend Dean, for a new journey on the endless highways of America. A trip that will take them from New York to Mexico, on a path of passion, madness, love, friendship and harsh reality.

Tips: read it with a map of the United States of America at your fingertips… Soundtrack? Tame Impala, Yeahsayer and Dumbo Gets Mad.


Frances

Annunci